alberta ferretti

Back to Basics. Fall Winter 2015

Rieccoci, passate bene le vacanze? … Immagino … Devo dire che io nemmeno me le ricordo più ormai, finite a fine agosto con un settembre davvero sofferto, pieno di impegni e di lavoro.

Ma davvero dopo le vacanze ti viene voglia di tornare alla realtà? A quella veloce monotonia giornaliera? Probabilmente no. 😀

tumblr_inline_ngl6i0aXPY1rh5zog

Pertanto pensavo di abdicare, come il nostro CARO amico, #Ratzy

pope-300x284

ma non potendo fare altrimenti e non avendo trovato nessuno disposto a mantenermi, ho deciso alla fine di essere forte, di armarmi di #GIRLPOWER e di tornare alla realtà! ;D

tumblr_mkrba0MFkx1rcowe4o1_500

Sembra passata una vita dall’ultimo nostro incontro ma no, non bisogna perdere tempo, la moda non aspetta, ne tantomeno va in vacanza, quindi bisogna essere sempre sul pezzo, sennò:

briatore-the-apprentice-sei-fuori

Diamo un occhio a qualche must maschile per questo Autunno Inverno 2015.

Questa stagione l’uomo è caratterizzato dal ritorno del CAMMELLO e di tutti i colori coloniali.

Non sto parlando del dromedario ovviamente ma del color cammello che probabilmente ricorderete perché nell’armadio dei nostri nonni c’è sicuramente qualche cadavere di quel colore.

up-carl-old-man-Favim.com-671201

Ecco, richiudete quel povero armadio sprigionante naftalina e aggiorniamo il software al 2015, il che non è semplice per tutti, ma noi ci proviamo.

Per questo inverno 2015 ho percepito un ritorno al Basico, BackToBasic appunto, un ritorno alle origini, la rivisitazione del classico, in special modo il ritorno prepotente del Cammello.

11113834_5348426_1000

Paul Smith

 Come vedete qui sopra un classico cappotto monopetto in lana, morbidissimo e caldo, ma con la grinta dei modelli fittati dei giorni nostri. Il cappotto cammello è davvero un MUST.

IMG_8925

Anche quest’anno per quanto riguarda i capospalla, si reinventano, i classici iconici diventano attuali ed innovativi, come ha fatto ad esempio Herno con questo classico taglio Bomber:

11151432_5509817_1000

Herno

 Bomber in pelle scamosciata davanti con maniche e schiena in lana impermeabilizzata principe di Galles. Davvero stupendo.

11151432_5509822_1000

Herno

tumblr_m8v9dmyjCE1qdytomo1_500

Per continuare la nostra carrellata di capospalla invernali vi propongo alcuni pezzi che mi hanno particolarmente colpito, come ad esempio questo doppiopetto Aspesi, il classico peacot ma rivisitato in chiave moderna con la giusta vestibilità per l’uomo che vuole essere elegante ma allo stesso tempo sportivo:

11133298_5446274_1000

Aspesi

Lana cotta con interno in neoprene per mantenere la temperatura corporea costante.

tumblr_nv792iXQEP1s7ub96o1_400

A noi ci piace!

Un altro capo stupendo per quest’inverno è sicuramente il piumino! Chi non ha bisogno di un nuovo piumino?

Burberry, che non delude mai propone un classico piumino molto chic ovviamente in diversi colori con la possibilità di trasformarlo in uno smanicato, infatti le maniche sono dotate di una comodissima cerniera che permette di staccare completamente le stesse e di poter godere di questo giubbino una versione smanicata.

Herno, invece, reinventa il ripstop trasformandolo in un velo di leggerissimo nylon lucido, un piumino dalla leggerezza impalpabile e veramente caldo per gli inverni più freddi, l’ultralight engeineering 7 den.

Quindi occhio a non continuare ad acquistare i soliti piumini commerciali come le pecore, Be different!

britney-spears-nods-head-x-factor

Alcuni look di cappotti must AW2015!

Anche quest’anno l’accessorio più in voga è sicuramente lo zaino. Lo zaino che diventa un vero e proprio must per le collezioni dei più importanti stilisti che lo trasformano ogni volta, utilizzando pellami e nylon sempre più ricercati, ed anche i prezzi per questo motivo salgono. Lo zaino che nasce come accessorio sportivo, oggi è il tocco finale anche per i look più eleganti.

11180675_5673989_1000

Paul Smith, zaino Paul Smith

Quindi, anche look con abito elegante, cappotto e cravatta, metti lo zainetto!!!

 tumblr_mxeotpZEi81s7ub96o1_400

Ora un po’ di look a random per farvi capire più nel dettaglio il BACK TO BASICS:

Per i ragazzi, i più giovani, ma anche per i NON giovani torna il look COLLEGE anche quest’anno, ma vediamo insieme qualche look.

tumblr_mardlozJHn1rnwl19

Ecco, adesso non ci resta che aspettare il prossimo aggiornamento.

Nel frattempo mi raccomando, non perdete tempo e impupatevi bene altrimenti se vi vedo per strada stile…

tumblr_mao9dg5otK1rdutw3o1_400

… Non fatemelo dire per favore, sicuramente sarà mia premura farvi sapere che allora

tumblr_nv7955MgjL1s7ub96o1_400

Vi amo tutti sempre e

tumblr_nvfvni37Gv1s7ub96o1_400

Ciaoooo xxx.

Jeremy Scott direttore creativo di MOSCHINO lancia il suo omonimo Brand.

E’ una notizia fresca e succosa…

tumblr_inline_mzqgdg9Q5s1r0rz2n

… quella che riporta la Aeffe S.p.A., società che gestisce la produzione di Moschino e di altri marchi del lusso tra cui Alberta Ferretti, Emanuel Ungaro e tanti altri, ha da poco confermato di aver fatto firmare un’accordo di licenza pluriennale al nostro Jeremy Scott, il creativo artefice del grande ritorno commerciale della maison MOSCHINO, per lanciare la sua linea “Jeremy Scott” pret-a-porter. La stessa Aeffe si occuperà di produrre e distribuire a livello mondiale l’omonima collezione di Jeremy.

1901953_657811627594174_807619707_n

Jeremy Scott e la Mucca.

“Sono molto entusiasta di questo accordo con Jeremy, in quanto rafforzerà ulteriormente la nostra relazione.”

dice Massimo Ferretti presidente di Aeffe in un comunicato stampa e aggiunge:

“Questa partnership sarà un valore aggiunto per il successo che abbiamo già raggiunto con Moschino.”

Sei davvero sicuro?

tumblr_mjzo7cEgyH1r32qx0o1_500

A quanto pare le vendite del brand Moschino nel 2014 sono state il 65% del totale delle vendite della Aeffe.

Tina-cipollari-gianni-sperti-uomini-e-donne-gif

Lo stesso Jeremy sulla Aeffe ha aggiunto:

“Sono sconvolto dalla qualità meravigliosa che forniscono per le mie collezioni Moschino.”

Insomma non si può dire che tra Jeremy e la Aeffe non sia sbocciato l’amore, ad oggi sembrano tutte rose e viole, ma cosa succederà se la collezione Jeremy Scott dovesse rivelarsi un disastro a livello di vendite e di gusto?

 cheryl laugh evil

Non vedo l’ora di vedere queste nuove “creazioni”, ma nel frattempo la maison Moschino grazie agli ottimi risultati ottenuti negli ultimi anni ha annunciato l’imminente apertura di un nuovo punto vendita al 73 di Wooster  Street a New York nel quartiere di Soho.

La casa italiana di moda ha firmato un contratto di locazione per uno spazio di 3700mq distribuito su 4 piani, costruito nel 1929 originariamente per dei garage.

Scott ha progettato il nuovo concept del negozio e quanto riferiscono voci vicine allo stilista sarebbe molto simile alla prima boutique Moschino in territorio Statunitense recentemente inaugurato a West Hollywood in California.

Ora non ci resta che aspettare e vedere cosa succederà, perché il debutto della collezione Jeremy Scott è previsto per la Primavera Estate del 2016, quindi buyer e addetti ai lavori prepariamoci perché ci siamo, a breve inizieranno i pre-ordini.

Incula la balena Jeremy! …Ops, o lo squalo.

anigif_enhanced-buzz-24256-1422892240-9

Katy Perry, una delle muse di Jeremy, indossa un costume di scena firmato MOSCHINO.